Relax e benessere per il Progetto Maglia Weekend
un modello facile e divertente da realizzare tutto d’un fiato


Torna alla Collezione

LA STOLA DAMA

Linee oversize e punti aran caratterizzano la Stola Dama, realizzata con soli due maxi gomitoli del filato Magnum Tweed di DMC
Un unico modulo rettangolare, in cui sono stati ricavati gli scalfi per le braccia, regala la vestibilità di un maxi gilet e le lavorazioni, a punto dama e treccia doppia, l'eleganza degna di una stola. Il tutto è impreziosito da frange su entrambe le estremità. In fondo alla pagina troverete il PDF scaricabile gratuitamente che comprende la nostra spiegazione passo passo, i disegni delle lavorazioni e delle frange e lo schema con le misure. Non potete perderlo!

G&GM_DMC_Stola Dama_ Occorrente.jpeg
G&GM_DMC_Figurini_Stola Dama
G&GM_Stola Dama_Punti Impiegati.jpg

DIFFICOLTÀ
Media

OCCORRENTE

  • Filato MAGNUM TWEED di DMC gr 800 colore n° 930
  • Ferri maglia in bambù dipinti a mano, a colore diverso corrisponde una diversa grossezza del ferro, il n. 5,5 utilizzato è nero.
  • [Codice referenza DMC U1754/55]
  • Aghi speciali lana, Blister 3 aghi in 3 grossezze.
    [Codice referenza DMC 6135/5]

TAGLIA

  • Taglia: La Stola vesta la taglia 40
  • Nota: adattare la distanza tra gli scalfi in base alle proprie esigenze

PUNTI IMPIEGATI

  • Maglia legaccio: lavorare tutti i ferri a diritto.
  • Maglia rasata rovescia: lavorare 1 ferro a rov. e 1 ferro a dir. alternati. 
  • Punto dama: (si lavora su un numero di m. multiplo di 8)
    1° e 3° ferro: * 4 m. dir., 4 m. rov. *, rip. da * a * per tutto il f.
    2° e 4° ferro: * 4 m. dir., 4 m. rov. *, rip. da * a * per tutto il f.
    5° e 7° ferro: * 4 m. rov., 4 m. dir. *, rip. da * a * per tutto il f.
    6° e 8° ferro: * 4 m. rov., 4 m. dir. *, rip. da * a * per tutto il f.
    Ripetere sempre questi 8 ferri.
  • Treccia doppia: (si lavora su un numero di m. multiplo di 16)
    1° e 3° ferro: 16 m. dir.
    2° ferro e ferri pari: 16 m. rov.
    5° ferro: 8 m. incrociate a destra (= mettere 4 m. in sospeso sul f. ausiliario dietro il lavoro, lavorare 4 m. dir., quindi a diritto le m. in sospeso),  8 m. incrociate a sinistra (= mettere 4 m. in sospeso sul f. ausiliario davanti il lavoro, lavorare 4 m. dir., quindi a diritto le m. in sospeso).
    7°, 9°, 11° e 13° ferro: 16 m. dir.
    Ripetere sempre dal 5° al 14° ferro (vedere anche lo schema e la legenda)

CAMPIONE

  • cm 10 x 10 lavorati a punto dama con i ferri n. 5,5 sono pari a 16 maglie e 22 ferri. Le 16 m. della treccia doppia misurano 6 cm.
 
G&GM_DMC_StolaCardigan4.jpg
G&GM_DMC_StolaCardigan3.jpg

ESECUZIONE

Con i ferri n. 5½ avviare 122 m. e, per il bordo, lavorare 2 f. a maglia legaccio,1 f. a formare dei fori come segue: 1 m. dir., * 2 m. insieme a diritto, 1 gettato, 1 m. dir. *, rip. da * a * per tutto il f. e terminare con 1 m. dir. (= 40 fori) e altri 3 f. a maglia legaccio (= circa 2,5 cm).
Nel f. seguente (diritto del lavoro) suddividere il lavoro come segue:
3 m. a maglia legaccio (= bordo), 1 m. a maglia rasata rov., 16 m. a treccia doppia, 1 m. a maglia rasata rov., 80 m. a punto dama, 1 m. a maglia rasata rov., 16 m. a treccia doppia, 1 m. a maglia rasata rov. e 3 m. a maglia legaccio (= bordo).
Eseguiti 188 ferri in totale (= 85 cm di altezza totale) eseguire la prima apertura per lo scalfo lavorando il ferro seguente (diritto del lavoro) come segue:
3 m. a maglia legaccio (= bordo), 1 m. a maglia rasata rov., 16 m. a treccia doppia, 1 m. a maglia rasata rov., 24 m. a punto dama, intrecciare 28 m., 28 m. a punto dama, 1 m. a maglia rasata rov., 16 m. a treccia doppia, 1 m. a maglia rasata rov. e 3 m. a maglia legaccio (= bordo).
Nel f. seguente (rovescio del lavoro) avviare a nuovo le m. in corrispondenza di quelle intrecciate nel f. precedente, completando così l’apertura.
Proseguire nella lavorazione mantenendo l’impostazione precedente per altri 86 ferri (= 88 ferri dall’apertura), quindi lavorare i 2 f. per l’apertura del secondo scalfo nello stesso modo. Proseguire nella lavorazione mantenendo l’impostazione precedente per altri 180 ferri (= 458 ferri in totale, compreso il bordo), quindi per il bordo, lav. 4 f. a maglia legaccio, 1 f. a formare dei fori come all’inizio e ancora 1 f. a dir. Intrecciare morbidamente tutte le m. Rifinire i lati corti della stola-cardigan con delle frange di circa 15 cm di lunghezza, ciascuna formata da 3 fili piegati a metà.

 
G&GM_DMC_StolaCardigan1.jpg

CONFEZIONE

Eseguire le frange come segue:

  •  Piegare ogni mazzetto, formato da 3 fili, a metà. Tenere l’asola dietro il margine della stola, infilare l’uncinetto nel foro e agganciare l’asola ottenuta.
  •  Far passare l’asola in modo che si formi un anello, quindi agganciare con l’uncinetto le estremità dei fili e successivamente farli passare nell’asola tirandoli per formare un nodo (vedi disegno)
  • Al termine pareggiare i fili con le forbici

Filati e materiali sono disponibili nelle migliori mercerie e acquistabili online sul sito www.dmc.com

DMC LOGHI nuovi RGB-01.jpg